Informazioni personali

La mia foto
Spezzano, Modena, Italy
Inguaribilmente energetica, e contagiosa.

09 febbraio, 2009

CORI CORI, CHE DOPO TE CORI CON QUESTA!



Anche i piatti più triti possono essere reinventati, con un piccolo espediente.
Per una semplice pasta, invece di spolverare il grana sopra, alla fine, si può farne un cestino. Due o tre manciate di formaggio, su una padella antiaderente. Fuoco discreto, per non bruciacchiare tutto subito. Il formaggio si fonde. Via dal fuoco. Si lascia raffreddare un po' senza che si indurisca del tutto. Il disco di formaggio va passato in una ciotola capiente, e modellato secondo la forma della ciotola; infine, si può far indurire del tutto, e staccare dalla ciotola.
Il cestino è pronto per accogliere la pasta.
Nel caso di specie, avevo da "cestinare" delle fantastiche tagliatelle panna e salmone.
Ma quanto le ho dovute sudare! Un sacco di tempo.. Molto di più di quello che è servito per far indurire il cestino di formaggio.
Sono partita alla mattina, piena di gioia di vivere, belle speranze e il disco di Tom Morello nello stereo.
Avevo voglia di vedere Ennio.
Comincia tutto a girare storto verso Padova.
Mi buttano fuori dall'autostrada senza troppi complimenti.
E come mai?
Tutta l'Italia lo sapeva, meno che me.
L'inaugurazione del passante di Mestre.
Le deviazioni per tornare sulla retta via, a Padova, partivano dall'Ikea, facevano un ampio giro turistico intorno alla città petrarchina, per poi ritornare... all'Ikea. Presa dalla disperazione, giro il volante verso Treviso. In un paesino sulla strada, prima di Mirano, al posto del monumento cittadino c'è un rottame di macchina accartocciata, con sotto questa scritta evocativa: "Cori cori, che dopo te cori con questa!", e la foto di una carrozzina.. Torno sulla tangenziale di Mestre, per scoprire che devo passare dall'aeroporto e lungo l'Adriatico, per rientrare a San Donà. Ma pork... aspettavo la partita inaugurale del 6 Nazioni con attesa spasmodica.
In Club House, a Udine.
Con amici, birra, casino. Ed Ennio.. Ennio, telefono: "Non è che mi faresti preparare un panino? Mi sa che perdiamo l'inizio della partita"..
Ma mi rincuora pensare che la partita mancata dell'Italia sarà ben compensata da un'accoglienza calorosissima a casa degli Orsi, che aspettano la partita dell'Irlanda con altrettanto fervore patriottico rispetto a quella degli Azzurri.
Sento la cronaca di Rai 1..
"Linea a Twickenham, per il rugby!"
(...)
E' l'inviato della Rai, che probabilmente si sta facendo una birra, e non considera i richiami dallo studio.
Segue il giro completo dei campi di calcio della serie B.
Di nuovo uno sprazzo di partita.
"Ecco Goode che si prepara a piazzare..."
"Scusa se ti interrompo. Ti segnalo un cartellino giallo sul campo del Rimini!".
Comincia a lampeggiare una spia minacciosa sul cruscotto.
Olio.
Digito a Ennio questo messaggio, mai inviato: "Mi lampeggia la spia dell'olio. Speriamo che non sia nulla di grav...".
La macchina si ferma.
Definitivamente.
Come si arrestano le mie speranze di vedere l'Italia, e anche l'Irlanda.
Carro attrezzi. La Pallina rimane a Udine.
Io taglio il traguardo, battendo il record di traversata: Modena-Udine in nove ore esatte.
E mancando la prima giornata del Sei Nazioni.

7 commenti:

lillo ha detto...

ma è una febbre?

dico c'è tutto il vostro gruppo che ultimamente non parla che di rugby!

o è ricominciato il campionato o qualcosa di simile?

il pezzo è bello e concitato ma ammetto che lo devo rileggere perchè mi sono perso nel passaggio fra la padella e l'autostrada...

savoia ha detto...

che sfiga! ma vai tranquilla anche l'italia non ha "visto" la prima giornata del 6 nazioni...

djlara ha detto...

Hai ragione Lillo, il pezzo della padella non funzionava bene. Troppa agitazione. L'ho "calmato" a mente fredda.
Il nostro gruppo parla di rugby perché è nato dal rugby, grosso modo..


E Pulicione... sigh sigh sigh...

Paco ha detto...

mi spiace Lara. Se ti può conosolare sappi che per domenica prossima il Rugby Reggio, fornendo un'altra inoppugnabile prova della quadrateza delle nostre teste, ha organizzato il recupero di Reggio-Livorno alla stessa ora di Italia-Irlanda. Sembra che i livornesi siano un po' arrabbiatini ed anch'io dovrò essere presente alla partita; mi sa che saremo in massimo dodici sugli spalti

Billie MacGowan ha detto...

Lara, credo che tutto il resto dei tifosi della nazionale avrebbe pagato per trovarsi bloccata in autostrada e perdere almeno i primi 40 minuti di sei nazioni :P

djlara ha detto...

"credo che tutto il resto dei tifosi della nazionale avrebbe pagato per trovarsi bloccata in autostrada"

Bene, e allora cominciate a fare la colletta: mi sa tanto che il meccanico friulano non si accontenterà di ringraziamenti e pacche sulle spalle! :D

Paquito de mi corazon: immagino, i livornesi "arrabbiatini".. Avranno rinegoziato nuovamente la concezione più ampia di bestemmia.

BergaMax ha detto...

Please, non parliamo di soldi sperperati .... Qualcuno cullava sogni entrando a Twickenham. Ed è uscito modellando incubi con la creta rinsecchita della sua rabbia.
Mi spiace per l'auto :(