Informazioni personali

La mia foto
Spezzano, Modena, Italy
Inguaribilmente energetica, e contagiosa.

25 settembre, 2009

MY BODY, THE HAND GRENADE


Pompa, pompa!!!
Ehy, voialtri su al piano di sopra, lo vogliamo dare un po' d'ossigeno a questa vecchia carretta?
Che poi, io mi domando: a che serve che mandi tutte quelle piastrine bianche, a riparare la pelle, se poi non faccio in tempo a tenere dietro a tutti questi sbraghi?! Un graffio di qui, un graffio di là.. Bella roba: ci vuole un capitale solo per evitare che si infettino.
Che poi, fosse brava, lei.. Non è che si tiene dietro, e mi aiuta un po' col disinfettante! Macché. Arriva poi Ennio, due o tre giorni dopo, con l'acqua ossigenata. Che ormai il danno è bello e fatto. Provaci te, a far cicatrizzare, tutto contemporaneamente..
E mi arriva fuori anche con degli extra: tipo le bruciature del forno, che non vanno via neanche a spalmarci gli unguenti speciali della mamma dell'Olga.
Che succede là?
Pochi liquidi?
E ti credo!
Quella cretina non beve acqua.. Quando le altre se ne vanno a bere, lei prova i calci.
E io cosa uso, adesso?
Le spremo il cervello?
Bella forza.. Di lì non si cava niente di buono.
Anzi, fammi guardare...
Macché. L'ha proprio staccato, il cervello.
Basta che si metta a saltellare su quel campo verde e non capisce più niente.
E senti che friccicore, con tutta quell'adrenalina in circolo!!
Ma dico: se si desse una buona calmata?..
Mi avevano detto, all'inizio "Vai tranquillo! Ti è capitata una ragazza.. Bella fortuna. Quelle si tengono con cura, e al massimo patirai un po' per le diete dimagranti. Ma in generale è una pacchia!".
E invece, questa qui sembra una pazza: beve birra come un lavandino, dorme poco, e GIOCA A RUGBY! Cioè, vi rendete conto? Una ragazza che gioca a rugby.
La prossima volta voglio il corpo di un uomo che gioca a calcio. Almeno so cosa mi aspetta..
E per fortuna che ha smesso di fumare, 'sta disgraziata!

OMMMIODDIO!
E adesso cosa succede?
Cos'è tutto 'sto casino??
Allarme rosso al piano di sotto..
Ma che cosa è successo?!
QUALCUNO VUOLE DIRMI CHE DIAVOLO STA SUCCEDENDO??
...

No.
No.
Una frattura..
Dai, chiudete il canale lacrimale. Dobbiamo usare i liquidi per ben altre cose.
Ora sì che ci sarà da lavorare.
Mettetevi tutti ai vostri posti, che ci sarà bisogno di fare gli straordinari, stavolta.

Ehy, ci sei?
Lara, mi senti?
Dai, smetti di piangere, che non succede niente.
Adesso bisogna che mi fai un favore: bevi tanto latte, e mangia formaggi.
Al resto ci penso io.
Però smetti di piangere adesso..
Che non sei mica più una bambina..

10 commenti:

pulicipassatodiqua' ha detto...

DAJE LARA FUN CLUB

primo iscritto

Damiano ha detto...

secondo iscritto...mi sono commosso, ecco...forza lara! più forte di prima! e la prossima pinta (di latte però!) te la offro io :) ti fanno gli auguri anche las borrachos studillacs, dicono che puoi farti male quanto vuoi, ma se a Bologna non sei in campo loro si rifiutano di giocare!

Damiano ha detto...

O_o chi cazzo è Damiano???? ups, sono entrato da un altro indirisso mio...col nome falso, quello che uso all'anagrafe, a lavoro, sui documenti per non farmi scoprire.

Anonimo ha detto...

Maremma... vedo che hai contrasti con l'Attico... però che spettacolo di racconti che scrivi.
Su avvocato fai la brava, stavolta cerca di guarire bene e con calma!
Baci (Ennio permettendo...)
S'

Anonimo ha detto...

scoperta per caso....cos'é sta storia? come hai fatto a farti male accidenti!! beh magari ora va meglio, ti auguro una pronta ripresa su su che ne hai ancora tante di partite da fare....
saluti da Orso senza numeri

Anonimo ha detto...

DAJE LARA FUN CLUB


secondo iscritto

caspita, lara, sempre a esagerare: non ti bastava una contusione, una 'storta', no?

'n'abrassu

m.map

djlara ha detto...

Ci abbiamo messo tutte le scorte che avevamo: calcio, vitamine, sali minerali. Guarda che bel lavoro, vah! Non c'è stato bisogno neppure di una piccola vite, un bullone. Macché.. Qui si fa tutto a mano, come una volta.
La frattura l'abbiamo saldata in men che non si dica!

Ora è già lì che saltella, senza stampelle. Se potessi, le darei tante tante sberle con quelle mani, fino a farci venire i calli. Beh, a dire il vero i calli sono venuti, ma sono proprio quelli delle stampelle! Che brutti, che sono, mamma mia..

Mercoledì, i dottori là fuori hanno detto che segheranno via il gesso: la cretina l'aveva anche fatto crepare, ad appoggiarlo sempre.. Così, alla prima visita di controllo, ci hanno messo una bella aggiunta di gesso da quattro chili. Ma si può? Così ha portato il triplo del peso.
Secondo me serve a tenerla ferma per terra. Che se no con la testa vuota vola via come un palloncino!

Stavo pensando, l'altro giorno, a quelle punture di eparina.. Ce ne sono ancora due scatole. Lì lo so che lei vuole fare finta di niente, ed imboscarne almeno una.. Stavolta non posso darle torto.
Quella roba non piace tanto neanche a me..

In fondo la circolazione va che è una meraviglia: sono già andati via tutti gli ematoni dalle dita, e riescono già tutte a muoversi fuori dal gesso come tanti uccellini dentro al nido..

Mercoledì, dunque.
Sono stati tutti molto carini, a scarrozzarla in giro in queste settimane: l'Alle, Angelone, il Giga ed Ennio. Ennio poi è stato davvero bravo, ma... senza offesa: sono contento che torni a cucinare la Lara..

;)

Anonimo ha detto...

... sull'aver smesso di fumare avrei da dire qualcosa....................

Billie MacGowan ha detto...

m.map, calma...sono io il secondo iscritto! tzk!
daje lara, sappiamo che presto il palloncino volerà di nuovo in campo...e cribbio se mena!

Anonimo ha detto...

oooooppssss!!

…vero…

…be', dai, anche terzo non è male…

ancora abbracci, djlara ;-)

m.map