Informazioni personali

La mia foto
Spezzano, Modena, Italy
Inguaribilmente energetica, e contagiosa.

23 giugno, 2008

CREMA FRITTA


"Ricorda: il segreto sta nelle proporzioni, che se ti sbagli, o ci vengono i grumi o non viene buona!"
Gioia e delizia, semplice e immancabile. La crema di latte.
Una bella terrina capiente.
Quattro cucchiai di farina, quattro cucchiai di zucchero. Comincia subito a mescolare zucchero e farina, per scongiurare il pericolo-grumi fin dall'inizio. Un uovo. E mescola ancora, in mezzo al vulcanetto fatto con la farina e lo zucchero, fino a che l'uovo sarà denso denso e non più mescolabile. E ora ci va il latte, piano piano, sempre in mezzo al vulcanetto. Fino a che il composto non è bello omogeneo e vellutato.
Poi si cuoce, a fuoco bassissimo. Mentre la Lara lecca la terrina con le dita. Ma questo non fa parte della ricetta, confesso. Anzi, invece di leccare la terrina con le dita, dovrei stare attenta a non far attaccare la crema al pentolino, che mi càpita un po' troppo spesso per essere una brava cuoca.. Cos'altro? Ah, bisogna mescolare sempre nello stesso verso. Non so perché: non sono abituata a mettere in discussione quello che mi dice mia nonna in cucina. Si fa così, e basta.
Quando la crema è bella addensata, e comincia a fare gli occhietti della bollitura, si lascia lì sul fuoco per altri tre minuti, e si spiatta in un contenitore di porcellana, facendo uno strato di circa tre centimetri.
E' necessario resistere alla tentazione di mangiare la crema calda, perché ha un forte potere... ehm... va beh, ci siamo capiti.
Quando la crema si è raffreddata, la si taglia a dadini, e i dadini si passano nella farina, nell'uovo e nel pan grattato. Poi si friggono, allegramente.
La crema fritta è una parte fondamentale del "fritto all'emiliana" (non date retta ai millantatori che lo chiamano "fritto alla bolognese", perché è basso campanilismo, del tutto immotivato), che si accompagna benissimo alla carne, i bolliti in particolare.
Si accompagna benissimo anche ad una bella serata bolognese prima dell'annuale raduno di rugby.it.. ma questa è un'altra storia ed, ora come ora, proprio non mi vengono le parole per raccontarla.
Ci vorrà qualche giorno.
Con un altro piatto d'accompagnamento..

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Buon compleanno, Lara.

E complimenti per il bel blog.

djlara ha detto...

Grazie per gli auguri e i complimenti.
E la torta a meeeee!

:)

(Ma chi sei?)

robbby ha detto...

se capisci come si racconta Bologna me lo dici nell'orecchio di nascosto? auguri Larissa mia...

Billie MacGowan ha detto...

:) auguri lara.
e grazie millissimo perchè ogni volta che partiva una canzone mi veniva da correre verso la console e farti un sorrisone a 45mila denti!

Anonimo ha detto...

auguri rokyz!!

pac ha detto...

auguri Lara, buon compleanno
un abbraccio

MaxHappyChildren ha detto...

Buon compleanno Lara!!!
Kiss (... e non so se mi spiego o devo rifare il giro di panza?)

alienA ha detto...

"Io seguo la Lara...xk la Lara ne sa...oh si...ne sa a pacchi!!!" :P

augurissimi tesora mia... :X

chiarella ha detto...

Buona la crema fritta!!!